Olio

Diana: “sta nascendo una nuova cultura del cibo”

Sta cambiando l’interesse nei confronti del cibo e le persone vogliono saperne di più per mangiare meglio ed apprezzare valori nutrizionali, aromi e sapori. E i giovani stanno portando una ventata di nuova energia nell’intero settore. Questa l’opinione di Diana de Santis che lavora all’interno del Dipartimento per l’Innovazione nei sistemi Biologici, Agroalimentari e Forestali dell’Università della Tuscia e si occupa di analisi sensoriale.

0 Shares

Caterina e il suo impegno per l’ambiente e un cibo sostenibile

Misurare l’impronta ambientale di un prodotto alimentare non è semplice e le variabili sono molteplici a seconda dei settori di mercato. Ma oggi esistono delle metodologie comuni e degli indicatori socio-economici che evidenziano gli impegni dell’azienda coinvolta. Caterina Rinaldi ricercatrice dell’ENEA si occupa di questi aspetti della sostenibilità.

0 Shares

Olio extra vergine di oliva: l’impegno di Alessia per raccontare un mondo magico, complesso e troppo spesso sconosciuto

Oggi si parla tanto di tracciabilità, qualità, sicurezza alimentare, sostenibilità. Ma c’è chi ha capito che questi valori erano fondamentali anni fa e da tempo ha ridisegnato il suo modello di business seguendo questi parametri e con un obiettivo ambizioso: diffondere una nuova cultura dell’olio. L’esperienza dell’Oleificio Zucchi in un’intervista ad Alessia, alla guida dell’azienda con il fratello Giovanni.

0 Shares