Agricoltura

Anche per difendere le nostre coste basterebbe tornare a imparare dalla Natura

Un nuovo studio condotto dal MIT, basato su simulazioni e modelli matematici, ha messo in luce che è possibile intervenire in modo mirato per la tutela delle coste: pianificando l’area di palude necessaria per mitigare le quantità previste di mareggiate o l’innalzamento del livello del mare e decidendo con precisione quali tipi di piante introdurre per massimizzare la protezione.

0 Shares

Sistemi alimentari sostenibili, premi e modelli per l’innovazione

Lo scorso primo ottobre sono state nominati i vincitori dell’edizione 2021 del Premio internazionale per l’Innovazione per Sistemi alimentari sostenibili organizzato dalla Fao e dal Governo Federale Svizzero. Dai microcrediti alla consulenza, all’adozione di soluzioni tecnologiche innovative per promuovere la formazione e la collaborazione anche quest’anno le imprese premiate si sono distinte per essere modelli funzionanti ed efficaci in grado di accelerare la trasformazione dei sistemi alimentari. Un processo in cui il ruolo dei giovani è fondamentale.

0 Shares

Patate, le frontiere del breeding nello stato del Michigan

Piante, continuano le ricerche per identificare le risorse genetiche chiave responsabili dei tratti desiderati. Nel Potato Breeding and Genetics Program dell’Università del Michigan si integrano approcci tradizionali e biotecnologici per riuscire ad avere varietà di patate più resistenti alle malattie e agli insetti. E in questa sfida impegnativa Natalie Kaiser è in prima linea contro uno dei nemici più agguerriti, lo scarabeo della patata del Colorado.

0 Shares

Piante più resistenti: un algoritmo potrebbe aiutarci?

Un progetto innovativo del MIT per comprendere le dinamiche con cui le reti di regolazione genica delle piante rispondono a diversi fattori ambientali. Obiettivo: capire se esiste un modo per impedire ad alcuni geni di spegnersi completamente in situazioni critiche, dunque riuscire ad avere piante più resistenti ai cambiamenti climatici.

0 Shares

Come si può vincere in un campo maschile, l’esperienza di Eufrasia

Non aveva un’azienda agricola di famiglia alle spalle ma aveva deciso, voleva diventare agronoma. Tanto studio, tanta gavetta, una determinazione incrollabile anche di fronte a diffidenze e pregiudizi e oggi Eufrasia Zazzarino è responsabile di uno dei siti Hi -Tech di produzione di un’azienda ticinese dove si coltivano pomodori, cetrioli e fragole in idroponica.

0 Shares

Il vino bio piace sempre di più

L’Italia ha quasi il 19% dei vigneti coltivati secondo il metodo biologico ed è il più importante esportatore a livello europeo. Questi alcuni dei dati appena pubblicati nel report “La filiera vitivinicola biologica”, l’ultimo quaderno di una collana tematica dedicata al mondo del bio realizzato da Mipaaf-Ismea. Un settore ancora di nicchia ma in forte crescita in linea con i nuovi orientamenti dei consumatori.

0 Shares