Tutti

Made in Italy, logistica e sostenibilità. Spunti di riflessione

Alcune considerazioni sulla logistica di Olga Simeoni, avvocato e consigliere d’amministrazione del CAR. Le sue valutazioni, basate su conoscenze dirette e dati precisi, suggeriscono una strategia all’insegna dell’ottimizzazione, della valorizzazione e del coordinamento delle infrastrutture già esistenti. Un percorso realisticamente praticabile che aumenterebbe l’efficienza della logistica salvaguardando gli equilibri ambientali, economici e sociali dei nostri territori.

0 Shares

Sistemi alimentari ed emissioni di gas serra: la FAO fa i conti

I sistemi alimentari di tutto il mondo sono responsabili di oltre un terzo delle emissioni mondiali di gas a effetto serra di origine antropica. Una nuova banca dati offre una panoramica dettagliata del contributo dei diversi settori e delle diverse componenti in gioco e rappresenta un punto di partenza importante per pianificare azioni di mitigazione e percorsi di transizione.

0 Shares

Come ridisegnare il sistema alimentare? Indicazioni pratiche dall’Università di Wageningen

Il Food Systems Decision Support Toolbox offre una serie di strumenti per avere una visione puntuale dei fattori e delle dinamiche di un sistema alimentare e per riuscire a disegnare un percorso evolutivo. Questi strumenti possono essere utilizzati in modo personalizzato ma la scelta di “chi invitare al tavolo” influenzerà i risultati delle analisi e le priorità dei possibili interventi e, soprattutto, condizionerà il livello di partecipazione.

0 Shares

Nuove luci sul misterioso mondo dei microrganismi

È disponibile un nuovo prezioso database, che raccoglie i genomi di oltre 52 000 diversi batteri e archei, di cui oltre 12 500 precedentemente sconosciuti. Il database è il risultato del lavoro di più di 200 ricercatori che hanno raccolto e sequenziato il materiale di oltre 10 450 campioni ambientali provenienti da tutto il mondo.

0 Shares

Il valore del cibo, l’abc dimenticato, da trasmettere ai nostri ragazzi

Sono state diverse le iniziative condotte a livello europeo nel corso del progetto WeValueFood finanziato da EIT Food ma i risultati sono stati davvero univoci. I ragazzini molto spesso ignorano le origini, la natura e le diversità delle materie prime, ed anche tutta la storia che c’è dietro a ogni prodotto finale, ma sono curiosi e interessati e si appassionano.

0 Shares

Innovazioni veramente SMART per la sicurezza alimentare e la sostenibilità

Sensori ottici nanobionici per misurare i livelli di arsenico e un dispositivo portatile per intercettare direttamente in campo la natura e l’entità degli stress che minacciano la salute delle piante. Due soluzioni innovative nate nel Disruptive and Sustainable Technologies for Agricultural Precision (DiSTAP), che opera all’interno dello SMART (Singapore-MIT Alliance for Research and Technology).

0 Shares

Quanto ci fidiamo del cibo che mangiamo? I risultati di progetto di ricerca europeo

Grande fiducia e grande gratitudine nei confronti della catena alimentare che ci ha garantito regolarmente il cibo sulle nostre tavole anche in questo periodo di pandemia. Tra i desiderata: più benessere animale, una comunicazione più trasparente sui prodotti e loro tracciabilità. Una percezione condivisa: gli agricoltori sono considerati i soggetti più vulnerabili della filiera agroalimentare. I primi risultati di un progetto europeo.
c

0 Shares