Agricoltura

Insetti, nuovi studi decisivi per il nostro domani

Uno studio complesso condotto sulle libellule ha messo in luce il valore della biodiversità e delle reti alimentari e un nuovo progetto di ricerca analizzerà gli effetti del riscaldamento globale, del gas a effetto serra e dell’inquinamento atmosferico sul sistema olfattivo degli insetti e le loro modalità di adattamento. Per fortuna c’è la Ricerca.

0 Shares

Piante più resistenti? A lezione dalle antichissime Antocerote

Grazie a studi sul genoma, capire come si sono evolute e come vivono e crescono le antichissime antocerote, tra i primi gruppi di piante che sono riuscite a colonizzare la terra. Un progetto di ricerca affascinante, condotto da un team internazionale dell’Università di Zurigo e dal Boyce Thompson Institute, che dà indicazioni importanti per riuscire a produrre varietà più produttive e resistenti.

0 Shares

Vertical farm ed energia: la proposta di Schneider Electric e di Scale Microgrid Solutions

Tra chi crede che le vertical farm diventeranno realmente un nuovo paradigma della produzione alimentare c’è Schneider Electric. In collaborazione con Scale Microgrid Solutions, il leader nel settore dell’energia ha messo a punto una nuova proposta as a service modulare per aiutare le startup che puntano sull’agricoltura indoor a far fronte ai consumi energetici.

0 Shares

Fosfato ed economia circolare, per il domani del nostro cibo

Il fosfato è una risorsa importante perché è impiegata nei fertilizzanti agricoli e incide in modo sostanziale sulla produzione del nostro cibo, ma è sempre più limitata. Si sta studiando la possibilità di avere varietà con minori esigenze ma l’altro fronte è proprio quello dell’economia circolare, vero serbatoio di infinite soluzioni ancora tutte da esplorare.

0 Shares

Alla ricerca di piante migliori, nuovi studi sull’impiego delle tecnologie CRISPR

Piante con maggiori proprietà nutrizionali, più resistenti alle malattie e ai cambiamenti climatici, più produttive. Una sfida che stanno affrontando tanti progetti di ricerca e in cui l’ingegneria genetica può giocare un ruolo. Una disciplina su cui le opinioni sono contrastanti, che andrebbe sicuramente regolamentata, ma che presenta inequivocabilmente grandi opportunità.

0 Shares

Alghe e sostenibilità, la Francia ci crede

Il gruppo francese Olmix si è specializzato in prodotti derivati dalle alghe marine per il benessere di piante, suolo, animali e anche esseri umani. Recentemente ha siglato un nuovo accordo con il National Research Institute for Agriculture, Food and Environment (INRAE) per estendere le iniziative di collaborazione nelle attività di ricerca e sviluppo .

0 Shares