Agricoltura

Le piante imparano la lingua dei nemici per difendersi

“Le piante non sono esseri passivi, sono protagoniste attive in un dialogo interattivo con l’ambiente circostante”. Questa una frase emblematica del professor Frank Schroeder, professore alla Cornell University ,che ha guidato uno studio sulle interazioni tra le piante e i nematodi, i piccoli parassiti che minacciano la vita delle piante infestandone le radici.

0 Shares

I funghi, non attori secondari ma protagonisti sulla scena dei cambiamenti climatici

I funghi hanno un ruolo decisivo per gli ecosistemi perché possono rilasciare carbonio nell’atmosfera sotto forma di anidride carbonica o possono trattenerlo nel suolo. I dati raccolti sui loro comportamenti possono rappresentare un tassello importante dei modelli previsionali sviluppati per prevenire o arginare gli effetti del riscaldamento globale.

0 Shares

Strano ma vero, bombi e api vivono meglio in città

Uno studio di un gruppo di ricercatori tedeschi ha raccolto nuovi dati ed evidenze sugli effetti negativi dello sviluppo delle aree urbane sulla vita degli insetti. Ma nelle città, la presenza di parchi e giardini, e dunque di tanti fiori, e l’impiego ridotto di pesticidi favoriscono il benessere di alcune specie come i bombi e le api, con vantaggi per l’impollinazione delle piante.

0 Shares

Ilaria e i segreti della vita delle piante

Le piante hanno un fascino speciale, non tutti sanno guardarle, leggere le loro sofferenze e i loro disagi, capire le loro a volte geniali reazioni agli stress ambientali. Per Ilaria Petrot, professore ordinario del Centro Agricoltura Alimenti Ambiente (C3A), invece, loro non hanno segreti. Ilaria sta studiando da tempo l’impiego di probiotici e prebiotici per migliorarne la loro crescita e prevenire le malattie.

0 Shares

Agricoltura di precisione, quando è il modello a fare la differenza

Sensori sulle piante per capire il loro stato di salute e curarle in modo ottimale, prevenendone le malattie. Tutti i dati raccolti concorrono ad avere una visione puntuale sull’andamento delle colture ma ci sono anche modelli previsionali personalizzati per tipologie diverse di coltivazioni. Questa la proposta di Primoprincipio che anche per il suo business ha scelto un modello personalizzato.

0 Shares

Conoscere i livelli di nitrati nel suolo in tempo reale, una soluzione della Ben Gurion University Technologies

È stata realizzata una tecnologia innovativa che consente di monitorare in tempo reale i livelli di nitrati nel suolo. Inutile dirlo, sarebbe davvero auspicabile la diffusione di uno strumento di questo tipo: consentirebbe di gestire in modo più oculato le colture e i territori, con vantaggi inequivocabili per la sostenibilità dell’ambiente e per la qualità del nostro cibo.

0 Shares

Olanda, lavori in corso per serre sempre più sostenibili

Meno consumi energetici, utilizzo ottimale delle risorse idriche, luci e vetri sempre più intelligenti, presenza di sterminatori biologici per evitare malattie e sostanze chimiche. Nella KAS2030 i ricercatori di Wageningen, in collaborazione con i coltivatori, stanno testando soluzioni e tecnologie innovative per arrivare al traguardo 2040: un settore a zero emissioni.

0 Shares

National Young Farmers Coalition: nuovi strumenti in aiuto degli agricoltori

Un corso per aiutare i giovani agricoltori ad acquistare un buon terreno con cognizione di causa e senza correre rischi e per pianificare le attività. Questa la nuova concreta proposta della National Young Farmers Coalition per i giovani agricoltori, volutamente in lingua inglese e in lingua spagnola.

0 Shares

Piante e microbiota: il ruolo chiave del clima

I cambiamenti climatici stanno mettendo a dura prova la vita delle piante e stanno cambiando anche la composizione dei microorganismi che abitano le loro radici, con conseguenze ancora sconosciute per la loro salute. Uno studio guidato da Stéphane Hacquard del Department of Plant Microbe Interactions del Max Planck Institute for Plant Breeding Research.

0 Shares