Percorsi di sostenibilità

Suolo e sale, alla ricerca di nuovi equilibri

Come ciascuno di noi dovrebbe controllare la presenza di sale negli alimenti per tutelare il proprio benessere, così gli agricoltori dovrebbero controllare acqua e fertilizzanti per scovare la presenza del sale e tutelare la salute del suolo. Uno studio ha messo in luce gli effetti negativi dell’esposizione al sale dei terreni, un fenomeno che contribuisce anche a un aumento di emissioni di anidride carbonica e dunque al riscaldamento globale.

0 Shares

Riso e cambiamenti climatici: i risultati del progetto Neurice

Grazie a un grande progetto di ricerca, coordinato da Salvador Nogués, professore di Fisiologia vegetale all’Università di Barcellona, presto potranno essere disponibili nuove varietà di riso più resistenti ai cambiamenti climatici e alle malattie. Sei nuove varietà sono state già registrate: 2 in Spagna, 2 in Francia e 2 in Italia.

0 Shares

Vertical farm, il modello di business di 80 Acres

Dopo molteplici esperienze nel settore alimentare Mike Zelkind e Tisha Livingston hanno deciso di dedicarsi alla coltivazione indoor e hanno creato la loro startup 80 Acres e la loro prima vertical. La loro formula? Vicinanza ai punti vendita per ridurre i viaggi delle merci e tante innovazioni tecnologie per migliorare la qualità e diminuire i prezzi dei prodotti.

0 Shares

Cambiamenti climatici, un rapporto mette il dito nella piaga

Il riscaldamento globale è un fenomeno complesso e giustamente sono tanti i progetti di ricerca che si propongono di studiarne attentamente le cause e le conseguenze. Ma secondo uno studio, la maggior parte dei finanziamenti è destinata a progetti che riguardano tematiche naturalistiche e tecniche e non coinvolge le cosiddette scienze sociali, che potrebbero invece contribuire all’introduzione di nuovi comportamenti sostenibili.

0 Shares

Chi meglio di Isabella può parlare del valore del cibo?

È una tecnologa alimentare, si è sempre occupata di sicurezza del cibo, di disciplinari e di normative, oggi Isabella Corso collabora con il Banco Alimentare della Lombardia, un’organizzazione che nel 2018 ha raccolto e distribuito alle strutture caritative del territorio più di 19.000 tonnellate di prodotti alimentari. Un grande lavoro di una grande squadra impegnata ad aiutare le persone in difficoltà e a combattere gli sprechi alimentari.

0 Shares

Idee di economia circolare, a partire dagli scarti dei cereali

Dopo il Master in Tecnologia delle bevande alla Hochschule Geisenheim University, Maximiliam Grimm con due soci fonda la sua startup “Good Crop”, vogliono creare bevande veramente sane e sostenibili. Un’intuizione che, grazie a collaborazioni preziose, è diventata una nuova linea di prodotti molto apprezzata perché piace, fa bene alla salute, rispetta l’ambiente.

0 Shares

Le piante imparano la lingua dei nemici per difendersi

“Le piante non sono esseri passivi, sono protagoniste attive in un dialogo interattivo con l’ambiente circostante”. Questa una frase emblematica del professor Frank Schroeder, professore alla Cornell University ,che ha guidato uno studio sulle interazioni tra le piante e i nematodi, i piccoli parassiti che minacciano la vita delle piante infestandone le radici.

0 Shares